Quando la canapa incontra il design…

Pensata e progettata dal designer Werner Aisslinger per l’azienda Moroso, la “hemp clair” è un foglio termoformato a caldo ottenuto mediante un processo di produzione a basso impatto ambientale proveniente dal settore automobilistico.



La canapa ed il Kenaf (pianta appartenente alla famiglia delle Malvaceae, viene coltivata per l’estrazione di una fibra tessile simile alla juta) sono compresse con un legante termoindurente a base di acqua per formare un composito ecologico leggero ma resistente.

Le sue caratteristiche principali, oltre all’ecosostenibilità, sono la leggerezza, le curve morbide, la resistenza e l’estrema sottigliezza del suo materiale. E’ una poltrona costituita da un unico elemento monolitico impilabile.

Il progetto è sostenuto dalla società tedesca di prodotti chimici BASF ed ad oggi la hemp clair è solo un prototipo.




Henry & Co, studio di design, e la società Ecoepoque srl hanno presentato al Design week di Milano (una manifestazione in cui la canapa incontra il mondo del design, il contest è patrocinato dal design Franco Mello) la collezione di accessori per la casa e per l’ufficio realizzati interamente da materiali ecologici e sostenibili.

Arredi dalle linee semplici, versatili e privi di viti e bulloni; senza formaldeide e quindi totalmente naturali.

Il materiale principale utilizzato è la canapa: 100% reciclabile ed a zero impatto ambientale. Nello specifico tutti gli elementi della collezioni sono di canapalithos: un materiale di ultima generazione ottenuto dall’unione di canapa ed un’altra materia (biomassa) e come legante si utilizza la pappa reale.

E’ composta da: sgabelli, tavolini, portaoggetti, vassoi, piatti e portacandele.



50 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti